NATUROPATIA E IRIDOLOGIA

La Naturopatia, la Psicobiologia, il Naturopata

La Naturopatia è nata dalle medicine naturali del 18° e 19° secolo ma le sue radici risalgono alla scuola medica di Ippocrate (400 a.C. circa). È una scienza bio-naturale multidisciplinare e olistica, specializzata nell’ambito del più ampio campo dell’ecologia umana,  avente come scopo la promozione della salute dell’individuo, della collettività e dell’ambiente. La Naturopatia opera con la persona nel suo complesso, tendendo ad educarla lungo il percorso del benessere e della prevenzione primaria.

La salute è uno stato di equilibrio dinamico sia interno al corpo che in relazione all’ambiente esterno, e dipende dall’integrazione bilanciata dei tre livelli funzionali: strutturale, biochimico ed emozionale. Il fattore determinante di questo equilibrio è la forza vitale dell’individuo. La Vis medicatrix naturae (potere curativo, forza vitale della natura), mediante precisi meccanismi di riequilibrio, agisce nel corpo e nella mente per mantenere e ristabilire il benessere.

Il Naturopata opera al fine di reintegrare e sostenere l’equilibrio psico-fisico della persona quando esso sia indebolito, utilizzando metodi e tecniche in armonia con i processi naturali. Il Naturopata agisce per trovare la causa sottostante il disequilibrio, spesso legata allo stile di vita, alla dieta, alle abitudini. Occupandosi della persona nella sua totalità, la educa a ritrovare e mantenere il suo stato ottimale di benessere, che deriva da una complessa interazione di fattori fisici, emotivi, dietetici, genetici, ambientali, sociologici, comportamentali.

La Medicina convenzionale occidentale solitamente ritiene la malattia una forza esterna ed estranea che ci “colpisce” e disturba il nostro sistema fisico corporeo, spesso visto come un sistema omeostatico. Se tale approccio è utile per la diagnosi, la Naturopatia considera la malattia una forma di comunicazione e richiamo alla nostra consapevolezza che ci permette di capire cosa nel nostro equilibrio dinamico e vitale interno si è indebolito e cosa non è più adeguato nel nostro stile di vita. La malattia è una opportunità unica che ci viene offerta per cambiare e per migliorare la nostra esistenza.

Il Naturopata opera in autonomia nel campo della salute e del benessere. Primum non nocere (innanzitutto non nuocere). Il Naturopata utilizza trattamenti non invasivi ed è in grado di valutare con quali clienti può agire in modo sicuro e quali indirizzare al Medico.

L’attività del Naturopata non si focalizza sulla diagnosi e la cura della malattia, sull’esame dei sintomi, sull’analisi dello stato degli organi, sulla prescrizione dei rimedi, che sono di stretta pertinenza del Medico.

L’approccio del Naturopata considera l’integrità funzionale complessiva della persona, valutando lo stato di benessere psico-fisico-emozionale, e consigliando come stimolare le capacità di autoguarigione e di riequilibrio che favoriscono il miglioramento di disturbi e disfunzioni. Il Naturopata ha una solida formazione teorico-pratica, una preparazione scientifica e rigorosa sul funzionamento del corpo e della psiche, un approccio globale alle scienze della salute sui livelli fisico, emotivo, mentale, energetico e spirituale.

Il Naturopata opera valutando lo stato di benessere globale della persona, con metodiche di valutazione non invasive che considerano gli aspetti costituzionali, di terreno, funzionali, ambientali. Propone consigli per un Programma di Benessere personalizzato che si avvale di preparati naturali, di tecniche corporee e di riequilibrio bioenergetico, che non sostituiscono alcuna terapia medica.

Il Programma di Benessere consigliato dal Naturopata al Cliente opera su diversi livelli: potenziando l’equilibrio della costituzione personale, migliorando la resistenza alle condizioni che abbassano le difese, contribuendo a ridurre e ad arginare la sensibilità agli stimoli avversi esterni, favorendo uno stile di vita allineato con i propri bisogni e la fiducia in sé.

La Psicobiologia e la decodifica biologica dei disagi studiano il comportamento e l’insieme di tutte le attività dell’organismo, i processi mentali ed emozionali in relazione alle sue basi biologiche, strutture e processi corporei e del sistema nervoso. Vengono adottati trattamenti adeguati al caso.

.

L’Iridiologia multidimensionale e del profondo

L’iride è una speciale carta topografica che riproduce, nel suo piccolo, tutta la mappa del nostro corpo umano,le sue armoniche funzioni, la salute dei nostri organi e il benessere dell’anima.

L’iridologo decodifica i segni, le cromie, le forme e riesce a individuare il tipo di costituzione del cliente, gli organi deboli, ciò che compromette il benessere, lei possibili evoluzioni degli squilibri e la loro possibile origine.

L’Iridologia è utile per assumere informazioni sul nostro stato di salute fisica, emozionale, mentale, spirituale, energetica integrandole  con quelle che ricaviamo dalla nostra storia personale e familiare (anamnesi) e dalla sintomatologia attuale, permettendoci di utilizzare tutti i mezzi di prevenzione al fine di non sviluppare la malattia.

L’Iridologia assume un ruolo decisivo dove anche le moderne tecniche di diagnosi non sono riuscite ad individuare la causa del malessere. Può essere che queste tecnologie siano limitate oppure che l’alterazione dell’equilibrio non è sul piano fisico bensì interessa i corpi sottili: mentale, emotivo, spirituale, energetico.

L’iridologia ci può rendere coscienti e farci agire in armonia con la nostra indole e portarci verso una maggiore consapevolezza delle qualità del nostro corpo fisico ed emotivo. È fonte di miglioramento del rapporto con noi stessi attraverso l’autocoscienza e favorisce, di conseguenza, un migliore rapporto con gli altri. Possiamo tracciare con estrema accuratezza il nostro disegno emotivo, il quadro emozionale e relazionale, ottenere informazioni sulla nostra vita, la coppia e il gentilizio.

L’iridologia applicata alle Terapie dell’Ultransibile ci può rendere coscienti, portarci verso una maggiore consapevolezza delle qualità del nostro corpo fisico ed emotivo e riportarci in armonia con il nostro Progetto di Vita.

Con l’esame iridologico multidimensionale è possibile:

-   individuare le tendenze costituzionali prima che i sintomi relativi si manifestino;

-   ottenere informazioni sul terreno e sulle debolezze congenite;

-   rilevare indicazioni su situazioni infiammatorie oppure croniche, in quali organi sono localizzate, e a quale livello sono pervenute;

-   verificare cambiamenti nello stato di salute, anche dipendenti dallo stile di vita;

-   valutare le caratteristiche personali e le componenti psico-emotive, energetiche e spirituali come causa di disturbi e disfunzioni nell’armonia vitale.

L’esame iridologico:

  • non è invasivo, è indolore, non richiede l’uso di colliri o farmaci preparatori;
  • non riesce a individuare fenomeni acuti insorti da poco perché l’iride ha bisogno di tempi relativamente lunghi per registrare i processi di alterazione;
  • non è in grado di diagnosticare tumori, né di escluderli.

L’Iridologo si avvale di un microscopio ottico e di un apparato fotografico, attraverso i quali studia la struttura iridea.

  • L’iride è una speciale mappa che riproduce il nostro microcosmo: anatomia del corpo, sue funzioni, salute degli organi, benessere dell’anima.
  • L’iridologo decodifica segni, cromie, forme, posizioni e riesce a individuare costituzione della persona, organi deboli, ciò che può compromettere il benessere, possibili evoluzioni e origine degli squilibri, spesso prima che si manifestino i sintomi.
  • L’esame iridologico multidimensionale permette di individuare le tendenze costituzionali; ottenere informazioni sul terreno e le debolezze congenite; rilevare possibili situazioni infiammatorie  o croniche, gli organi coinvolti e a quale livello; valutare caratteristiche personali e componenti psico-emotive, energetiche e spirituali come causa di disturbi e disfunzioni nell’armonia vitale.
  • L’iridologia ci può rendere coscienti, farci agire in armonia con la nostra indole e portarci verso una maggiore consapevolezza, un migliore rapporto con noi stessi e gli altri.