CORSI, SEMINARI E CONFERENZE

PER-CORSI CON GIANMICHELE FERRERO

per il dettaglio delle date e delle sedi di corsi e seminari, consultare e scaricare il calendario delle attività dalla colonna di destra.


LA TRASFORMAZIONE ALCHEMICA SULLA VIA DEL CUORE ©
Utilizzando semplici tecniche di esplorazione dell’anatomia metafisica e ricevendo mirate indicazioni sui corpi sottili e i livelli di coscienza, giungeremo a scoprire il proprio territorio dell’Essere. Svilupperemo il processo alchemico della trasformazione attraverso mappe e percorsi energetici e fisici, che coinvolgono tutti i corpi sottili e i chakra collegati. Queste conoscenze pratiche e teoriche ci permetteranno di apprezzare al meglio le Reflessoterapie dell’Ultrasensibile e le tecniche essene . I partecipanti verranno accompagnati nell’esplorazione della dimensione spirituale non spaziale e atemporale dell’esistenza in uno stato di sogno in coscienza. Lavorando sui piani dell’uomo tripartito, il processo terapeutico delle Reflessologie sottili ci pongono nella condizione di Esseri Liberi che camminano verso la guarigione psicofisica totale.La Trasformazione alchemica sulla via del cuore © (G. Ferrero 2006)

(Clicca qui per scaricare la scheda in formato pdf del corso “La Trasformazione Alchemica sulla Via del Cuore“)
 
EFT
Abbreviazione di Emotional Freedom Techniques, in italiano Tecniche di Libertà Emozionale, è un sistema di auto-guarigione semplice, rapido ed efficace. EFT si dimostra ampiamente efficace su sofferenze di origine fisica, emozionale e del comportamento. La vera causa delle emozioni dolorose si trova nei blocchi e nelle interruzioni del sistema energetico.La tecnica di auto-guarigione consiste nello stimolare specifici punti del corpo, corrispondenti ai 14 Meridiani della Medicina Tradizionale Cinese, picchiettandoli gentilmene con la punta delle dita, mentre l’attenzione è sintonizzata sull’esperienza dolorosa e si pronunciano frasi che richiamano il problema e dichiarano la fiducia in se stessi.
EFT è un metodo che agisce sulle parti più “sottili” dell’essere umano ovvero i pensieri e l’Energia. Liberando i blocchi che creano la vasta gamma di emozioni dolorose, la qualità della vita migliora, la frequenza energetica si eleva, i limiti lasciano il posto a nuove opportunità, i disagi cedono strada al benessere, la profonda natura spirituale dell’essere umano si manifesta con maggiore chiarezza.
EFT si può applicare semplicemente sui problemi fisici (dolori, allergie, costipazioni, …) oppure per liberarsi dai condizionamenti che limitano pensieri ed azioni e dai conflitti emotivi irrisolti che bloccano il percorso evolutivo e il benessere.
I corsi tenuti da Gianmichele Ferrero, Facilitatore abilitato all’insegnamento da Associazione EFT-Italia, sono di livello base (I) e intermedio (II).(Clicca qui per scaricare la scheda in formato pdf dei corsi di “EFT“)   
COSTELLAZIONI SISTEMICHE UMANISTE
Le Costellazioni sistemiche operano attraverso la messa in scena della situazione legata al problema che la persona vuole risolvere. Il partecipante ha la possibilità di lavorare su un obiettivo sceto in funzione delle sue difficoltà materiali, professionali, affettive, fisiche, comportamentali. Il risentito dei protagonisti durante la messa in scena, permette di evidenziare domande, aspettative, sentimenti, credenze e attitudini limitanti che impediscono di raggiungere gli obiettivi e che sono spesso legati ai meccanismi inconsci o alle sofferenze non risolte e tramandate dagli antenati alla discendenza. Durante la Costellazione emergono con chiarezza le dinamiche necessarie per risolvere le difficoltà e le cause, in precedenza sconosciute, all’origine dei blocchi. Sono diversi i piani che vengono coinvolti nella soluzione delle cause profonde che ostacolano la realizzazione personale: la mancata osservanza delle leggi del clan e delle leggi universali, la mancanza d’amore nei propri confronti (giudizi, colpe), le attitudini e i comportamenti inadatti e ripetuti, le memorie genealogiche ed energetiche non integrate. L’obiettivo è quello di riparare il campo energetico, di liberarci dal “destino” familiare e dalle sue conseguenze, di riportare la pace e l’armonia ai nostri discendenti, ai nostri antenati e a noi stessi, e di realizzarci in tutti i settori della nostra vita.L’approccio delle Costellazioni Sistemiche e Umaniste di Gilles Placet è stato elaborato sulla base delle sue esperienze e ricerche di psicoterapeuta sulla decodifica biologica, sull’analisi psicogenealogica e transgenerazionale sulle “leggi” dei clan familiari, sui testi sacri.
È una sintesi evoluta delle Costellazioni familiari di Hellinger, delle messe in scena di Alexander Jodorowsky, degli psicodrammi di Moreno e dei giochi di ruolo.(Clicca qui per scaricare la scheda in formato pdf degli incontri di “Costellazioni Sistemiche Umaniste“)  
RIFLESSOTERAPIE DELL’ULTRASENSIBILE ©
CRONOENERGETICA BIOEMOZIONALE E TECNICHE SISTEMICHE ©
Un nuovo approccio al benessere e alla malattia permettere non solo una valutazione dei traumi subiti, ma anche di intervenire per sciogliere le informazioni negative e i blocchi derivanti. Infatti, è possibile che, sia pure in presenza di un’analisi presumibilmente corretta, la insufficiente risposta alle terapie sia dovuta ad un rilevante blocco emotivo, vissuto o ereditato a livello conscio oppure inconscio, non ancora elaborato, conseguente ad un recente o lontano shock.Tutto il vissuto di un essere umano, mediato dalle emozioni, è registrato nel corpo e condiziona il suo stato di salute. Il corpo introietta e trasforma l’informazione energetica del trauma subito e non risolto in materia cellulare, situandola in una specifica area corporea e trasmettendola e condividendola con la discendenza. La memoria dell’evento doloroso può essere tanto profonda da lasciare un segno indelebile che oltrepassa l’esistenza del singolo individuo per estendersi lungo la linea genetica.Noi identifichiamo lo Spazio con la materia, la fisicità del corpo ma, come ci insegna la Teoria della Relatività di Einstein, la materia è solo una forma di energia e le emozioni sono modalità di energia immateriale vissuta attraverso il corpo. A. G. Biuso, filosofo della mente, chiama la memoria “tempo somatizzato”, e la mente “la coscienza che il tempo ha di sé stesso”. Le emozioni si manifestano fisicamente nel corpo attraverso squilibri, asimmetrie, disarmonie somatiche in eccesso o in difetto. Il conflitto emozionale genera blocchi nei meccanismi che reggono il benessere. Infatti se la mente può dimenticare, il corpo ricorda e tutto il vissuto di un essere umano, mediato dalle emozioni, viene registrato nel corpo e influenza lo stato di salute.
È possibile, attraverso alcune delicate tecniche corporee accedere alle memorie dolorose per comprenderle e metabolizzarle, ai conflitti emozionali non risolti e alle trasmissioni genealogiche delle malattie per sciogliere i blocchi energetici e psichici, per aprire la mente e il cuore a una nuova coscienza di sé per accoglierci nella nostra interezza, amarci e mantenerci nel benessere.. Questo approccio al benessere e alla malattia pongono nelle mani di ciascuna persona la responsabilità della propria salute e la crescita della coscienza di sé.
Il pioniere di questo particolare ambito della medicina complementare è Giuseppe Calligaris, neuroscienziato italiano (1876-1944) e padre putativo di tutti quei ricercatori che fino ad oggi si sono impegnati in queste complesse sperimentazioni. Viene affrontato un nuovo approccio alla salute e alla malattia attraverso la visione d’insieme sul lavoro di alcuni studiosi e terapeuti che convergono sulla tematica delle memorie del tempo e dello spazio nel corpo dell’uomo: la Nuova Medicina di R. G. Hamer; la Biologia del Comportamento e la Decodifica Biologica della Malattia secondo G. Athias, la Sintassi Semiotica della salute di C. Sabbah, la Psicoterapia transgenerazionale di A. Schùtzenberger, le Costellazioni familiari di B. Hellinger, le Costellazioni Sistemiche Umaniste di G. Placet, il Sistema Corpo Specchio di M. Brofman, il Significato metafisico delle malattie di L. Bourbeau, la Metamedicina di C. Rainville, la Deprogrammazione neuro emozionale con movimenti oculari, kinestetici e uditivi (DMOKA) e la Quantum Attitude di G. Placet e P. Chavance. Vengono apprese e sperimentate le conoscenze sul rapporto tra cute e memoria utilizzando le valutazione e i trattamento secondo il Metodo delle Catene Lineari e delle Placche cutanee di G. Calligaris, la Cronoriflessologia spinale (AgeGate Therapy) di E. Di Spazio, l’Emotional Freedom Technique (EFT) di C. Graig evoluta nella EFT-I di Andrea Fredi, la Logosintesi di Willem Lammers, AGER creata da V. Di Spazio e A. Fredi e implementata da Gianmichele Ferrero e Giacinto Olivieri, la Terapia Evocativa Cutanea (ECTech) di D. Lo Rito, la Tecnica Metamorfica di R. St. John e G. Saint Pierre, la Terapia CronoEnergetica (TCE) e le modalità di lavoro in gruppo elaborate da G. Ferrero.
È obiettivo precipuo del corso quello di mettere l’allievo in condizione non solo di eseguire con affidabilità le tecniche ma anche di integrarle con le altre conoscenze naturopatiche. Il Naturopata sarà in grado di inserire in modo ottimale queste tecniche tra le terapie da consigliare nel Programma Benessere personalizzato del suo assistito. Il corso di formazione si base in buona parte sul libro “Le Reflessoterapie dell’Ultrasensibile” Ed. Enea.

Cronoenergetica bioemozionale e tecniche sistemiche © (G. Ferrero 2009)